10 cose strane che non sapevi sulla Marijuana

10 cose strane che non sapevi sulla Marijuana

10 strani fatti sulla marijuana tra i più curiosi del web: ne leggerete delle belle!

In più di un’occasione di abbiamo parlato di marijuana, sono tantissime le notizie incredibili che nel corso del tempo abbiamo trovato in giro per il web sul tema, tutte uniche nel proprio genere, come l’annuncio della marijuana utilizzata per curare il tumore al cervello, o della carrozzeria dell’auto del futuro fatta in fibre di cannabis per risparmiare peso… ognuna di esse ha scatenato polemiche, acceso dibattiti, e creato scompigli, perché come tutti voi ben saprete si tratta di un tema assolutamente dedicato e da trattare con le pinze. Oggi, vi proponiamo questi 10 strani fatti sulla marijuana che sicuramente non sapevate, cercate di leggere con attenzione e siamo sicuri che apprezzerete: dall’alto della nostra imparzialità, cercheremo di illustrarvi quanto abbiamo trovato in giro per la rete, dunque… diamo inizio alla classifica di oggi!

10. Quando gli esseri umani iniziarono ad utilizzare marijuana?

Bella domanda! Siamo certi che la maggior parte di voi non si sarebbe mai immaginata che in realtà la marijuana è utilizzata dagli esseri umani da diversi millenni: a quanto pare, il più lontano caso registrato di uso di marijuana risale al terzo millennio avanti Cristo. Incredibile, ma vero: sono stati infatti rinvenuti dei semi di cannabis carbonizzati in un braciere rituale in un antico sito sepolcrale nell’attuale Romania! Dunque, questa sostanza è utilizzata da molto prima di quanto ognuno di noi potesse immaginare!

9. Gli altri storici usi della marijuana

A parte quello della Nugtella, la spettacolare crema di nocciole con aggiunta di marijuana di cui vi abbiamo parlato qualche tempo fa in una delle nostre notizie incredibili, vi sono tanti altri usi che si possono fare di questa sostanza, la marijuana: innanzitutto, avete mai sentito parlare dell’Isola di Pasqua? Si tratta di un’isola che si trova nell’Oceano Pacifico meridionale, che fa parte del Cile. Non tutti sapranno che i grandi busti che si trovano sull’isola, e che sono chiamati moai, sarebbero stati trasportati grazie all’uso di fibra di cannabis! Proprio questo è un altro degli usi che si può fare di questa sostanza, quello di corda o di tessuto. Secondo gli scienziati, la maggior parte dei 638 moai situati in tale isola sarebbero stati trasportati con l’aiuto di corde fatte di tale materiale. Per chi non lo sapesse, nonostante al giorno d’oggi lo scopo di tali moai non sia ancora del tutto noto con certezza, secondo degli studi più recenti le statue rappresenterebbero dei capi tribù indigeni morti, e secondo una delle credenza popolari dell’epoca avrebbero permessi ai vivi di prendere contatto con il mondo dei morti.

8. Secondo uno studio, il 42% degli americani ha provato marijuana almeno una volta nella vita

Non tutti sono innocenti come vogliono dare a vedere! Oggi vi riportiamo un dato molto significativo che coivolge gli Stati Uniti d’America: secondo quanto dichiarato dalla nota organizza