Invita su Facebook a provare la marijuana da lui, arrivano i carabinieri

Invita su Facebook a provare la marijuana da lui, arrivano i carabinieri




Posta su Facebook invito a provare la marijuana, arrivano i carabinieri
“Un 48enne residente nell’alta Val Torre ha chiesto pubblicamente ai suoi contatti di testare la droga, ma sono arrivati i militari”

 

Posta su Facebook invito a provare la marijuana, arrivano i carabinieri

«10 min x prenotare o venire ad assaggiare la zia Marya». Messaggio inequivocabile postato su Facebook da parte del signor C.P., 48enne residente nella valli del Torre. Il problema principale per lui è che all’appello – con il quale si invitava a provare della marijuana – hanno risposto i carabinieri della Compagnia di Cividale, che si sono presentati sul posto – a Lusevera – con rapidità, proprio come aveva chiesto C.P.

 

 

Spaccio e istigazione al consumo

In seguito alla perquisizione domiciliare effettuata dai militari sono stati trovati 320 grammi di sostanza. La droga è stata posta sotto sequestro e il soggetto, arrestato per l’ipotesi di reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e istigazione al consumo, è stato condotto alla Casa circondariale di Udine di via Spalato.

 

 




Condividi questo post


Hai appena aggiunto questo prodotto al carrello: